Napoli, Situazione Preoccupante: Scoperti Sei Nuovi Vulcani

Italy, Campania, Vesuvius volcano, aerial view

Napoli non sembra poter stare tranquilla in fatto di vulcani. Un team di ricercatori ha scoperto ben sei strutture vulcaniche sottomarine a meno di 3 chilometri dalla costa, nella zona compresa tra Ercolano e Torre Annunziata. I recenti vulcani scoperti all’interno del Golfo di Napoli si vanno a sommare ai già famosi Vesuvio, Marsili e Campi Flegrei.

Guido Ventura, ricercatore del team, ha così commentato la scoperta: “Abbiamo rilevato nuovi punti di emissioni di anidride carbonica nel Golfo di Napoli, cosa abbastanza comune in aree geotermali e vulcaniche. E qui abbiamo scoperto sei strutture vulcaniche (coni e duomi) finora sconosciute, con un diametro di 800 metri. Inoltre sono state identificate delle colate laviche medioevali che si sono riversate in mare in età prevalentemente medioevale”.

Il team di ricercatori è riuscito a stabilire indicativamente l’età dei vulcani scoperti. Pare che tre delle strutture vulcaniche sottomarine risalgano all’epoca preistorica. Il vulcano più vicino alla costa di Torre Annunziata invece, la cui parte superiore è ad appena cinque metri sotto il fondale marino, pare appartenga ad un era più recente. Infine il magma del vulcano che sorge davanti al litorale di Ercolano, vulcano situato tra i 50 e i 100 metri di profondità, pare sarebbe risalito durante le eruzioni del 1794 e del 1861. 

L’incredibile scoperta conferma la situazione preoccupante: sono presenti alte potenzialità catastrofiche sommerse nel Golfo e dovute al vulcanesimo.

6-nuovi-vulcani-a-napoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here