Olimpiadi Sochi 2014, strage di cani randagi. Migliaia i cuccioli già abbattuti

strage-cani-sochi

Tutto è pronto per l’apertura dei Giochi Olimpici invernali che prenderanno il via a Sochi venerdi prossimo.

Un’ombra, tuttavia, offusca l’evento: a dispetto degli impegni presi, secondo ABC News, le autorità locali avrebbero ingaggiato una compagnia privata per eliminare il maggior numero possibile di cani randagi dalla località.

Celandosi dietro fumose questioni legate alla sicurezza dell’evento, il responsabile della compagnia dichiara che i cani vanno eliminati dalle strade, anche se questo significa eliminarli, salvaguardando le persone da eventuali aggressioni da parte degli animali che vengono definiti “spazzatura biologica”

Va ricordato che, a seguito delle critiche, ad Aprile le autorità di Sochi avevano espresso l’intenzione di tornare sui propri passi al riguardo, privilegiando un piano alternativo, basato sulla cura e sterilizzazione dei cani.

Sono partite, ovviamente, le proteste da parte dei cittadini e delle associazioni animaliste internazionali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here