Alluvione a Genova: arriva l’esercito. Il fallimento della Protezione Civile

esercito-genova

Su disposizione della Prefettura, uomini e mezzi dell’Esercito sono entrati in azione a Genova, in tutto sono all’incirca 100 uomini. La Forza Armata ha reso disponibile il reggimento genio pontieri di Piacenza, il reggimento di artiglieria da montagna di Fossato ed elicotteri. Provenienti dai reggimenti, altri 200 uomini e 2 unità lavori sono disponibili per fornire ogni concorso necessario di uomini e mezzi.

L’arrivo dell’Esercito Italiano a Genova è un primo atto concreto da parte del Governo centrale per assistere la popolazione di una Genova in ginocchio ma è anche la dimostrazione del fallimento della Protezione Civile Nazionale, Regionale e della Città.

Dopo l’alluvione del 2011 nulla è stato fatto di concreto e reale non solo per la messa in sicurezza della città ma nemmeno per la comunicazione di stati di emergenza. Un semplice sms non può sostituire un efficace sistema di comunicazione valido per tutta la popolazione, anche a chi non ha dimestichezza con cellulari o applicazioni come gli anziani.

Sono anni che noi di ITN NEWS / NEWSROOM andiamo promuovendo in ogni conferenza, convegno o spazio di dibattito con le istituzioni la necessità di attivare sistemi di segnalazione acustica dislocati in tutte le città italiane. Anni in cui diciamo che dovremmo prendere esempio da paesi come Stati Uniti ed Australia dove in ogni città a rischio calamità naturali sono presenti Sirene antiaeree utilizzate per segnalare stati di allerta ed in base a precisi e ben conosciuti intervalli acustici la popolazione viene allertata.

In Italia manca completamente non solo la fase di prevenzione ma soprattutto quella di comunicazione e gestione emergenze. Il Dipartimento Nazionale ha ormai fallito su tutta la linea. Basti pensare che il Direttore Gabrielli dopo essere stato a Genova ha ben pensato di recarsi alla Fiera dell’Emergenza di Montichiari (Bs) invece di restare in città a prestare servizio.

Ennesima conferma di quanto andiamo dicendo da oltre 10 anni: È ora di dare vita ad un unico dipartimento nazionale il “Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile”.

Gli errori commessi dalle autorità locali e nazionali sono ormai troppe. La politica la fa da padrona e solo un sistema gerarchico e lontano dalle mani della politica (come quello del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco) potrà garantire un vero servizio degno di un paese evoluto.

Ulteriore appunto: in molte nazioni del mondo esiste la possibilità da parte dei Dipartimenti della Protezione Civile di subentrare sulle frequente televisive nelle città in procinto di essere investite da eventi calamitosi o che ne sono appena state colpite; unendo così la segnalazione acustica a quella visiva. Noi in Italia cosa aspettiamo?

38 COMMENTI

  1. forse bisognerebbe documentarsi.. l’esercito fa parte del sistema di Protezione Civile Nazionale “L’art. 11 della legge n. 225 individua come strutture operative del Servizio nazionale: il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco quale componente fondamentale della protezione civile, le Forze Armate, le Forze di Polizia, il Corpo Forestale dello Stato, la comunità scientifica, la Croce Rossa Italiana, le strutture del Servizio Sanitario Nazionale, le Organizzazioni di volontariato, il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico – Cnsas-Cai.”

  2. forse bisognerebbe documentarsi.. l’esercito fa parte del sistema di Protezione Civile Nazionale “L’art. 11 della legge n. 225 individua come strutture operative del Servizio nazionale: il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco quale componente fondamentale della protezione civile, le Forze Armate, le Forze di Polizia, il Corpo Forestale dello Stato, la comunità scientifica, la Croce Rossa Italiana, le strutture del Servizio Sanitario Nazionale, le Organizzazioni di volontariato, il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico – Cnsas-Cai.”

  3. Critica costruttiva: invece di continuare a fare disinformazione sparando a zero sulla Protezione Civile, al vostro posto andrei a studiarmi tutti I decreti, leggi ecc..su come, quando dove e perchè deve essere impiegata la Protezione Civile. Quindi io direi che il fallimento è stato di chi avrebbe dovuto attivarla in tempo vedi prefetto sindaco ecc ma non lo ha fatto.
    Sul fatto che ci sia troppa burocrazia in Italia e che il processo di attivazione è macchinoso mi trovi pienamente d’accordo.

  4. cosa ne penso che ormai avete rotto .tutte le volte che succede qualcosa state a discutere ore e ore di chi è la colpa .la colpa è di tutti e di chi ha permesso i lavori ormai è cosi in tutta Italia.invece di discutere andate ad aiutarli.rimbambiti tutti.
    inoltre senza dubbio le persone svollate siete voi che ci comandate,che dovete dico dovete ospitarle, a partire dal papa ,presidente della repubblica e cosi a scalare,non stare solo a farvi intervistare.buona giornata

  5. cosa ne penso che ormai avete rotto .tutte le volte che succede qualcosa state a discutere ore e ore di chi è la colpa .la colpa è di tutti e di chi ha permesso i lavori ormai è cosi in tutta Italia.invece di discutere andate ad aiutarli.rimbambiti tutti.
    inoltre senza dubbio le persone svollate siete voi che ci comandate,che dovete dico dovete ospitarle, a partire dal papa ,presidente della repubblica e cosi a scalare,non stare solo a farvi intervistare.buona giornata

  6. @Lucia Cirani… continuo a leggere nel suo post disinformazione.. una struttura organizata non può muoversi autonomamente ma deve essere Attivata the chi di competenza… la regione Ligure non ha richiesto l’intervento della protezione civile nazionale si è solo limitata a ricercare volontari autonomi… mettendo a repentaglio anche la loro incolumità.. “vedi la ragazza che ha avuto un arresto cardiaco”….

  7. @Lucia Cirani… continuo a leggere nel suo post disinformazione.. una struttura organizata non può muoversi autonomamente ma deve essere Attivata the chi di competenza… la regione Ligure non ha richiesto l’intervento della protezione civile nazionale si è solo limitata a ricercare volontari autonomi… mettendo a repentaglio anche la loro incolumità.. “vedi la ragazza che ha avuto un arresto cardiaco”….

  8. D’accordo in Totò con Giuseppe Cipriano, sono d’accordo invece per quanto riguarda il sistema di allerta, con le odierne tecnologie oramai possiamo raggiungere tutti quindi non ci sono più scuse! Dobbiamo lavorare sulla prevenzione!!!

  9. D’accordo in Totò con Giuseppe Cipriano, sono d’accordo invece per quanto riguarda il sistema di allerta, con le odierne tecnologie oramai possiamo raggiungere tutti quindi non ci sono più scuse! Dobbiamo lavorare sulla prevenzione!!!

  10. Tiziano Umilio Tiziano Umilio – Sono senza parole……… centinaia di ore di formazione a 360° a quale scopo? the tre giorni guardo le immagini dei notiziari nazionali e non si vede una divisa gialla? qualcuno mi sa dire il perchè? Ho visto centinaia di ragazzi/e che con pala e stivali sono arrivati ad aiutare la popolazione GLI ANGELI DEL FANGO! a costo zero……. O forse siamo diventati un baraccone troppo costoso the muovere anche in emergenza? Allora ditelo perche qui finisce il senso del VOLONTARIATO torniamo ad auto organizzarci saremmo sicuramente più utili……. E Poi per Finire perchè Emilia Romagna Toscana Liguria Ecc. sono OFF LIMITS per il Veneto? A Voi le risposte.
    2

  11. Tiziano Umilio Tiziano Umilio – Sono senza parole……… centinaia di ore di formazione a 360° a quale scopo? the tre giorni guardo le immagini dei notiziari nazionali e non si vede una divisa gialla? qualcuno mi sa dire il perchè? Ho visto centinaia di ragazzi/e che con pala e stivali sono arrivati ad aiutare la popolazione GLI ANGELI DEL FANGO! a costo zero……. O forse siamo diventati un baraccone troppo costoso the muovere anche in emergenza? Allora ditelo perche qui finisce il senso del VOLONTARIATO torniamo ad auto organizzarci saremmo sicuramente più utili……. E Poi per Finire perchè Emilia Romagna Toscana Liguria Ecc. sono OFF LIMITS per il Veneto? A Voi le risposte.
    2

  12. Non mi sembra giusto generalizzare “fallimento protezione civile” semmai hanno fallito i vertici della prot civ Liguria!!!!! Ma già tre anni fa pero’!!! Io sono volontario da 25 anni in Emilia Romagna….e la nostra colonna mobile ed il nostro sistema funziona e come se funziona…..e per quelli che non lo sapessero concorrono al sistema anche Esercito Marina Aeronautica. GdF polizia di stato e Carabinieri….e migliaia di Volontari altamente preparati con decine di ore di corsi di specializzazione annuali…….una centrale operativa regionale H24 e 7 coordinamenti provinciali…..un sistema che quando fu instaurato fece infuriare Bertolaso….ma dopo L’Aquila ricevemmo i complimenti per come erano gestiti i ns campi (al martedì sera i ns sfollati erano già nelle tende)…..qui concludo e chiedo che venga modificato il titolo specificando che e’ la protezione civile ligure, perche’ come Volontario di un sistema che funziona mi sento offeso!!!!! se in Liguria non sanno lavorare….che facciano il passo della Cisa e vengano a vedere come si gestiscono le Emergenze

  13. Non mi sembra giusto generalizzare “fallimento protezione civile” semmai hanno fallito i vertici della prot civ Liguria!!!!! Ma già tre anni fa pero’!!! Io sono volontario da 25 anni in Emilia Romagna….e la nostra colonna mobile ed il nostro sistema funziona e come se funziona…..e per quelli che non lo sapessero concorrono al sistema anche Esercito Marina Aeronautica. GdF polizia di stato e Carabinieri….e migliaia di Volontari altamente preparati con decine di ore di corsi di specializzazione annuali…….una centrale operativa regionale H24 e 7 coordinamenti provinciali…..un sistema che quando fu instaurato fece infuriare Bertolaso….ma dopo L’Aquila ricevemmo i complimenti per come erano gestiti i ns campi (al martedì sera i ns sfollati erano già nelle tende)…..qui concludo e chiedo che venga modificato il titolo specificando che e’ la protezione civile ligure, perche’ come Volontario di un sistema che funziona mi sento offeso!!!!! se in Liguria non sanno lavorare….che facciano il passo della Cisa e vengano a vedere come si gestiscono le Emergenze

  14. Gentile Giorgio Loda, non può scrivere un articolo senza conoscere NULLA sull’argomento, l’Esercito è parte integrante della Protezione Civile, quel che non ha funzionato sono i piani di emergenza (comunali, provinciali e regionali) sempre che esistano… A tutt’oggi il comune di Genova sta rifiutando gli aiuti di Organizzazioni di Protezione Civile delle altre Regioni preferendo utilizzare (forse è più corretto sfruttare) studenti e abitanti. La politica ha fallito, il comune di Genova ha fallito, non la protezione civile. Ah, il prefetto si chiama Gabrielli, almeno quello poteva verificarlo su Wikipedia. Informarsi please

  15. Gentile Giorgio Loda, non può scrivere un articolo senza conoscere NULLA sull’argomento, l’Esercito è parte integrante della Protezione Civile, quel che non ha funzionato sono i piani di emergenza (comunali, provinciali e regionali) sempre che esistano… A tutt’oggi il comune di Genova sta rifiutando gli aiuti di Organizzazioni di Protezione Civile delle altre Regioni preferendo utilizzare (forse è più corretto sfruttare) studenti e abitanti. La politica ha fallito, il comune di Genova ha fallito, non la protezione civile. Ah, il prefetto si chiama Gabrielli, almeno quello poteva verificarlo su Wikipedia. Informarsi please

  16. E se volete la conferma che il Sistema Regionale Emilia Romagna andate sul sito Protezione Civile Emilia Romagna/ allerte meteo….ci sono già le allerte per il giorno 8/10 nelle zone di Borgotaro (pr) e Piacenza…..guarda caso confinanti con la Liguria….e se le leggete vedete a chi sono rivolte e c’e’ scritto chi deve fare e che cosa!!!!! il sistema funzione se qualcuno lo fa funzionare!!!!

  17. E se volete la conferma che il Sistema Regionale Emilia Romagna andate sul sito Protezione Civile Emilia Romagna/ allerte meteo….ci sono già le allerte per il giorno 8/10 nelle zone di Borgotaro (pr) e Piacenza…..guarda caso confinanti con la Liguria….e se le leggete vedete a chi sono rivolte e c’e’ scritto chi deve fare e che cosa!!!!! il sistema funzione se qualcuno lo fa funzionare!!!!

  18. SE IL GIORNALETTISMO, fosse roba seria,
    avrebbe intitolato l’articolo: ” IL FALLIMENTO PREANNUNCIATO DELLA VECCHIA POLITICA E DEI LORO MESTIERANTI” ,
    ma, meglio non toccare I politicanti vero?

  19. SE IL GIORNALETTISMO, fosse roba seria,
    avrebbe intitolato l’articolo: ” IL FALLIMENTO PREANNUNCIATO DELLA VECCHIA POLITICA E DEI LORO MESTIERANTI” ,
    ma, meglio non toccare I politicanti vero?

  20. Giorgio Loda ha capito il problema molto prima dei politici, come si spiega che la protezione civile dispone risorse enormi mentre il corpo dei vigili del fuoco devono elemosinare fondi per attrezzaure mezzi e caenze di personale con sedi che chiudono per mancanza di risorse.

  21. Giorgio Loda ha capito il problema molto prima dei politici, come si spiega che la protezione civile dispone risorse enormi mentre il corpo dei vigili del fuoco devono elemosinare fondi per attrezzaure mezzi e caenze di personale con sedi che chiudono per mancanza di risorse.

  22. In sardegna sucesse la stessa cosa con la differenza che ci furono 16 morti non dimenticatelo.da questa discussione si evince che il giornalista sa fare molto bene il suo lavoro sul campo di battaglia.

  23. In sardegna sucesse la stessa cosa con la differenza che ci furono 16 morti non dimenticatelo.da questa discussione si evince che il giornalista sa fare molto bene il suo lavoro sul campo di battaglia.

  24. LA PROTEZIONE CIVILE è FALLITA CAUSA I VERGOGNOSI TAGLI DEGLI ULTIMI GOVERNI , RENZI COMPRESO… VISTO CHE Continuano a TAGLIARE anche nelle FF.AA il quadro è desolante e si porta il PAESE ALLO SFASCIO… Altro che ” riforme “. Gli interventi delle FF.AA in questi casi DEVONO ESSERE PAGATI dalle amministrazioni che NON hanno soldi! questa è la realtà mentre NON si lotta contro criminalità ed evasione e non si mettono patrimoniali colpendo solo I lavoratori e reddito fisso e con busta paga! L’INTERVENTO DELLE FF.AA. è importante e risolutivo se una parte delle stesse, con RISORSE E MEZZI APPROPRIATI vengano destinate anche ad un impiego di PROTEZIONE CIVILE non solo the spot e con pochi uomini e mezzi……………… RENZI ti aspettano a GENOVA per qualche…. SELFIE ….. o vai solo dove c’è un pubblico selezionato e istruito all’applauso? o vai solo in scuole con bambini che cantano per te come si faceva per il Duce? o Vai solo in TV a fare battute e macchiette senza contraddittorio? – Gabrielli: lo Stato è impotente. Non è in grado di proteggere I cittadini. ” Lo Stato è impotente. Nelle condizioni attuali, come s’è visto giovedì a Genova, non è in grado di tutelare le vite dei cittadini. E la Protezione civile è senza mezzi, è come se mi avessero mandato sul fronte con una scatola di aspirine per una guerra non voluta the me”. Il fondo Fen. “Nel 2013 il governo s’è dimenticato di finanziare il Fen, il Fondo per l’emergenza nazionale. Lo ha fatto poi nel 2014 stanziando 70 milioni di euro”. Ma le emergenze nazionali dichiarate negli ultimi tre anni, continua il prefetto, hanno provocato danni accertati per “due miliardi e 300 milioni”. Per questi danni, “ci sono solo 70 milioni. E questo fondo, nella metafora della guerra, sarebbe la famosa cassetta delle aspirine”. ” E allora perchè ci si stupisce della sua esiguità solo quando ci sono disastri e morti? “.

  25. LA PROTEZIONE CIVILE è FALLITA CAUSA I VERGOGNOSI TAGLI DEGLI ULTIMI GOVERNI , RENZI COMPRESO… VISTO CHE Continuano a TAGLIARE anche nelle FF.AA il quadro è desolante e si porta il PAESE ALLO SFASCIO… Altro che ” riforme “. Gli interventi delle FF.AA in questi casi DEVONO ESSERE PAGATI dalle amministrazioni che NON hanno soldi! questa è la realtà mentre NON si lotta contro criminalità ed evasione e non si mettono patrimoniali colpendo solo I lavoratori e reddito fisso e con busta paga! L’INTERVENTO DELLE FF.AA. è importante e risolutivo se una parte delle stesse, con RISORSE E MEZZI APPROPRIATI vengano destinate anche ad un impiego di PROTEZIONE CIVILE non solo the spot e con pochi uomini e mezzi……………… RENZI ti aspettano a GENOVA per qualche…. SELFIE ….. o vai solo dove c’è un pubblico selezionato e istruito all’applauso? o vai solo in scuole con bambini che cantano per te come si faceva per il Duce? o Vai solo in TV a fare battute e macchiette senza contraddittorio? – Gabrielli: lo Stato è impotente. Non è in grado di proteggere I cittadini. ” Lo Stato è impotente. Nelle condizioni attuali, come s’è visto giovedì a Genova, non è in grado di tutelare le vite dei cittadini. E la Protezione civile è senza mezzi, è come se mi avessero mandato sul fronte con una scatola di aspirine per una guerra non voluta the me”. Il fondo Fen. “Nel 2013 il governo s’è dimenticato di finanziare il Fen, il Fondo per l’emergenza nazionale. Lo ha fatto poi nel 2014 stanziando 70 milioni di euro”. Ma le emergenze nazionali dichiarate negli ultimi tre anni, continua il prefetto, hanno provocato danni accertati per “due miliardi e 300 milioni”. Per questi danni, “ci sono solo 70 milioni. E questo fondo, nella metafora della guerra, sarebbe la famosa cassetta delle aspirine”. ” E allora perchè ci si stupisce della sua esiguità solo quando ci sono disastri e morti? “.

  26. Bravissimo Giorgio Loda. hai centrato il problema. facciamo funzionare il volontariato spostando la gestione a “CHI FA”, Certo come puoi vedere il risultato di gestione clientelare del volontariato si può vedere anche nei commenti , ma sono fermamente convinto che questa sia anche la richiesta di gran parte di quei volontari che FANNO.

  27. Bravissimo Giorgio Loda. hai centrato il problema. facciamo funzionare il volontariato spostando la gestione a “CHI FA”, Certo come puoi vedere il risultato di gestione clientelare del volontariato si può vedere anche nei commenti , ma sono fermamente convinto che questa sia anche la richiesta di gran parte di quei volontari che FANNO.

  28. Come sempre grande giornalismo alla Emilio Fede…. meno servilismo! tutto è corrotto? la PC ha fallito? riportiamo allo stato? ma è tutto pubblica amministrazione anche lo stato..i ministeri..DPC…regioni…quindi se il marcio stà li dov’èla soluzione? è solo un cambio di casta…

  29. Come sempre grande giornalismo alla Emilio Fede…. meno servilismo! tutto è corrotto? la PC ha fallito? riportiamo allo stato? ma è tutto pubblica amministrazione anche lo stato..i ministeri..DPC…regioni…quindi se il marcio stà li dov’èla soluzione? è solo un cambio di casta…

  30. La sfortuna ha voluto che anche Parma finisse sott’acqua ma per fortuna il Sistema Emilia Romagna funziona e dopo poche decine di minuti dal nubifragio, i volontari sono stati attivati e decine hanno iniziato gli interventi anche di notte con supporto di squadre da Bologna Cesenatico Piacenza e Reggio Emilia. ……altro che falimento dells Protezione Civile…..forse quella ligure ha bisogno di un po di scuola

  31. La sfortuna ha voluto che anche Parma finisse sott’acqua ma per fortuna il Sistema Emilia Romagna funziona e dopo poche decine di minuti dal nubifragio, i volontari sono stati attivati e decine hanno iniziato gli interventi anche di notte con supporto di squadre da Bologna Cesenatico Piacenza e Reggio Emilia. ……altro che falimento dells Protezione Civile…..forse quella ligure ha bisogno di un po di scuola

  32. Guarda, io sono volontario di protezione civile certificato nel gruppo di soccorso in acque correnti. Siamo equipaggiati e formati per operare in scenari come quello e siamo ad un’ora di macchina da lì. Non siamo stati attivati. I possibili motivi sono principalmente due: non hanno bisogno perché localmente hanno avuto risorse necessarie per gestire l’emergenza, oppure qualche politichello da due soldi ha deciso che era più conveniente o mediatico fare intervenire l’esercito. A me va bene tutto, sicuramente la scelta ha una sua logica, ma articoli come quello di sto e che scrive fanno girare i coglioni, il sistema esiste, funziona ed è tra i più innovativi nel mondo. Bisogna utilizzarlo e metterlo in moto nei giusti modi quando serve.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here